La spocchia di noi lettori

 

Segnalo quest’articolo clamoroso di un Tito Faraci in forma suprema. Condivido ogni singola parola e sono davvero felice di vedere che non sono l’unico a pensarla così:

Questa spocchia del lettore, dicevamo, scappa anche a me. Però la ricaccio indietro con il pungolo da buoi. Leggevo tanti romanzi, da ragazzo, ma anche tanti fumetti. E quest’ultimi erano generalmente considerati, all’epoca, purissima merda. Guardati con sufficienza dai lettori di “libri veri”. Quelli che disdegnavano, per inciso, anche i miei amatissimi Urania. Il tempo ha dato ragione a me e torto a loro. Però, adesso, prima di considerare merda qualcosa, sto molto attento.

Ragazzo, continua a giocare al tuo videogame. Oppure esci a fare un giro con gli amici, finché c’è il sole. Perché va bene, benissimo, anche questo. Se poi vuoi un consiglio, trovati un libro che ti piace e leggilo. Ma è soltanto un consiglio, appunto.

Leggi tutto l’articolo di Tito Faraci su Linkiesta

2 pensieri su “La spocchia di noi lettori

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...