Il Salone del Libro di Francoforte e lo stato agonizzante dell’editoria italiana

Il Salone del Libro di Francoforte e lo stato agonizzante dell’editoria italianaIl Salone del Libro di Francoforte (i fighi scrivono Buchmesse) è l’appuntamento più importante per l’editoria mondiale, per lo meno per quella occidentale.

Rispetto a tutte le altre fiere di settore Francoforte è rivolta principalmente agli addetti ai lavori: è un momento di business importantissimo ma è anche l’occasione per fare il punto sulla situazione dei vari mercati editoriali.

E proprio a Francoforte l’AIE (Associazione Italiana Editori), ha presentato i dati relativi al 2012 e ai primi 8 mesi del 2013. Siete curiosi di sapere qual è lo stato di salute dell’editoria italiana? Ve lo dico subito: coma farmacologico, ancora un po’ e saremo al coma irreversibile. Diciamo che il mondo del libro italiano è un po’ come quei tizi che portavano su una barella al pronto soccorso di ER con George Clooney che urlava lo stiamo perdendo, lo stiamo perdendo!.

Leggi tutto l’articolo su Sugardaily, il blog di Sugarpulp

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...