Twitter è il nuovo paradiso del porno online: tutti lo sanno ma nessuno lo dice

Twitter è diventato il nuovo paradiso del porno, soprattutto amatoriale e mercenario. Migliaia di foto e filmati di ogni tipo disponibili in forma gratuita senza nessun filtro

Twitter è il nuovo paradiso del porno online: tutti lo sanno ma nessuno lo dice

In “Porno”, autentico capolavoro scritto da quel geniaccio di Irvine Welsh, c’è una frase che sintetizza decine e decine di manuali sulla rete: “non credere a tutto quello che ti dicono, Internet l’ha fatto il porno”.

La rete “È” il porno

In effetti tutto lo sviluppo che c’è dietro alla rete è figlio del porno: velocità di trasferimento, compressione dei formati audio e video, sistemi di sicurezza per i pagamenti, ecc. ecc.

Per non parlare della componente fondamentale alla base del successo delle chat e dei social network, fin dai tempi di IRC e di MySpace: conoscere persone con cui fare sesso.

Del resto che il sesso sia uno dei grandi motori dell’umanità, nel bene e nel male, non è certo una novità.

Sesso e porno non sempre vanno a braccetto, ma sesso e censura sì. Non parliamo poi di porno e censura. Per questo motivo in rete qualsiasi sito porno o che contenga materiale esplicito ha una pagina d’ingresso in cui viene chiesto all’utente di specificare la propria età.

Naturalmente tutti i minorenni dicono di essere maggiorenni e bypassano alla grande il blocco iniziale, ma per lo meno i gestori dei siti hanno la coscienza a posto.

Ci sono poi tutta una serie di blocchi che i genitori possono impostare nei loro computer per evitare che i figli minorenni vadano su siti di un certo tipo, ma mettetevela via, i vostri figli andranno in rete a cercare del porno. E’ una cosa che succede e basta, fatevene una ragione.

Il punto è comunque un altro: vista la maniacale ossessione per il sesso degli americani e degli anglosassoni in generale, di norma tutti i grandi gruppi che operano online attuano politiche ferree nei confronti dei contenuti sessualmente espliciti: blocco degli utenti, contenuti che vengono rimossi alla velocità della luce, disclaimer molto chiari, ecc.

Questo non impedisce che in social network circoli un po’ di soft porno, ma è tutta roba molto castigata e che è sempre al limite tra il porno e “l’artistico”.

Twitter, neoparadiso del porno

Su Twitter invece il porno circola alla grandissima. Sembra incredibile ma Twitter non attua nessun controllo nei confronti del porno, per lo meno non in maniera visibile: centinaia di migliaia profili con immagini pornografiche esplicite, video e chi più ne ha più ne metta.

Si tratta soprattutto di porno amatoriale, con scambisti in cerca di compagni di giochi, esibizionisti che mettono in mostra il loro ben di Dio e  professionisti del settore che cercano nuovi clienti.

E questo solo per quanto riguarda l’Italia, se ci spostiamo nei profili internazionali apritici cielo: il paradiso del porno.

Comunque fin qui niente di male, ogni sito internet può attuare la politica che ritiene più opportuna nei confronti del porno, ma… c’è un ma, dato che Twitter non pone nessun limite di età ai suoi utenti, né mi risulta che ci siano particolari blocchi di accesso per gli utenti.

Porno libero per tutti insomma. Che può anche essere una filosofia di vita, sono sicuro che Rocco Siffreddi approverebbe, ma dubito che una cosa del genere sarebbe apprezzata da chi investe in Twitter, sempre per il solito discorso del perbenismo anglosassone.

Non parliamo poi delle varie associazioni che tutelano i minori o quelle delle mogli cattoliche dei senatori americani…

Un post moralista?

Questo è un post moralista? Credo di no, alla fine mi interessa poco che Twitter pubblichi contenuti porno o no, però è curioso notare come finora nessuno dei grandi soloni della comunicazione online abbia sottolineato questo piccolissimo particolare fuori posto.

Oppure l’hanno notato e se ne sbattono alla grande, felici di navigare in questo nuovo oceano di porno libero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...